Tornare alla luce, dopo un tuffo nel mare

Si parte da un fatto accaduto a Luca Mazzone, Campione Paralimpico e Campione Mondiale di Handbike, all’età di diciannove anni. Un tuffo che lo ha reso diversamente abile e che ha messo a dura prova le sue capacità di resilienza. Questo racconto ci consente di introdurre un concetto fondamentale: non è mai importante ciò che accade, ma come reagisci a ciò che accade.

 

Luca Mazzone 1

 

La cultura della possibilità, il ridare luce ad un’esistenza, senza mai abbandonarsi allo sconforto, sono le tematiche che si vogliono affrontare e che sono il fulcro del libro “La prigione dell’impossibile – vita di Luca Mazzone”, che sarà presentato nell’incontro con la partecipazione dei due autori (Luca Mazzone e Nazareno Notarini). Un momento importante di riflessione sull’importanza degli schemi mentali più utili da adottare per muoversi con successo nella complessa ambientazione del mondo, allontanandosi dalle pericolosissime luci della ribalta della rete, dei media e del villaggio globale.

Luca Mazzone 2

Luca Mazzone è diventato tetraplegico giovanissimo, ma non si è mai arreso e ha continuato a praticare attività sportiva, perché, come lui stesso dice: “Il bello dello sport è che permette di socializzare, rende consapevoli del proprio corpo ed è salutare”. Atleta promettente di numerosi sport come il body building, pugilato e calcio, dopo l’incidente ha deciso di dedicarsi al Nuoto Paralimpico. La sua grinta lo ha portato a fare una scalata travolgente: nel 2000 partecipa alle Paralimpiadi di Sydney e conquista subito due argenti nei 50 mt e nei 200 mt stile libero; titoli italiani nei 50, 100 e 200 metri stile libero. Partecipa inoltre a due mondiali e conquista 3 medaglie di bronzo. Nel 2004, inoltre, prende parte alle Paralimpiadi di Atene. Dopo i Giochi Paralimpici di Pechino 2008 annuncia il suo ritiro dalle vasche. Negli anni successivi, Luca mette su famiglia e consegue il diploma in ragioneria: altro obiettivo raggiunto.

 

Luca Mazzone 3

 

Ma non riesce a vivere senza sport e senza sfide, così decide di superare i propri limiti e di intraprendere una nuova avventura chiamata Handbike. Poco dopo arriva la chiamata del CT della Nazionale di ciclismo paralimpico Mario Valentini e Luca si classifica per i Mondiali a Baie-Comeau, in Canada, nel 2013: Mazzone conquisterà ripetutamente gli ori ai campionati del mondo su strada di handbike del 2013, 2014 e 2015 nelle prove in linea e a cronometro H1 e H2 e nella staffetta mista, componendo il trio iridato con Alex Zanardi e Vittorio Podestà.

 

Luca Mazzone 4

 

Alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016  Luca da’ il meglio di sé conquistando due ori, rispettivamente nella crono H2 e nella staffetta H2-H5 con i suoi compagni Zanardi e Podestà, ed un argento nella gara su strada della sua categoria.

 

Luca Mazzone 5

 

Nazareno Notarini ha effettuato studi in economia e commercio; è istruttore subacqueo, di spinning, primo soccorso e di ri-addestramento respiratorio (metodo Buteyko). Ha insegnato marketing e comunicazione alle Università di Piacenza e di Parma nell’ambito di alcuni Master. Ha partecipato a numerosi eventi e convention come relatore. Ha elaborato una teoria di management e marketing racchiusa sotto il nome di Bio-Marketing o Marketing Biologico.
Dal 2007 è titolare della società di formazione Brain Refresh Lab, specializzata nello sviluppo del potenziale umano e, in particolar modo, nel miglioramento delle performance delle reti di vendita e nell’ottimizzazione delle risorse umane da parte del management. Nel corso degli anni ha acquisito competenze ed esperienze soprattutto sulle seguenti tematiche: consapevolezza delle energie psichiche e fisiche; meccanismi mentali e comportamentali; tecniche di identificazione e di focalizzazione sui personali obiettivi, allenamento continuo alla visione positiva e alla flessibilità mentale; sviluppo costante del benessere dell’individuo (mente/ corpo). Collabora con sportivi professionisti nell’ambito dello sviluppo del potenziale mentale e nella preparazione e gestione psicologica del post carriera. Ha pubblicato otto libri. Nel 2018 ha progettato e realizzato una particolare App per supportare l’individuo nella gestione ottimale della risorsa tempo.

Data: Sabato 30 Marzo 2019 dalle ore 17.30 alle ore 19.00.
Quota di partecipazione ridotta,grazie al sostegno di
VITTORIA ASSICURAZIONI,AGENZIA CUNEO LIBERTA’: € 5
Numero massimo di partecipanti: 60 persone
Luogo: PING – Piazza Foro Boario, Cuneo

Prenota ora!

L’attività ha un prezzo ridotto grazie alla collaborazione di: 

Per tutti gli aggiornamenti continuate a seguirci sul sito, sui nostri canali social  e iscrivetevi alla newsletter .